«Costruiremo una squadra aggressiva»: il nuovo coach si prepara a guidare le Leonesse

Catania: «Con Beltrami si apre un nuovo capitolo. Pronti per il rilancio»

La presentazione del tecnico originario di Omegna è stata occasione per inaugurare la stagione 2021/2022.

Parola d’ordine spregiudicatezza: è così che il nuovo allenatore della Millenium Brescia, Alessandro Beltrami, presenta i primi obiettivi del nuovo corso bresciano. «Punteremo ad avere un gioco ordinato, ma servirà tanto coraggio e determinazione. Il primo aspetto sarà quello motivazionale: dovremo andare a formare una squadra che sia gruppo, che giochi insieme per costruire i risultati ambiti. Si presenteranno sfide difficili, che sia la salvezza in Serie A1 o la promozione dalla Serie A2, dovremo avere un’anima sola».

Esperienza nazionale e internazionale, cresciuto al fianco di grandi allenatori come Giovanni Guidetti e Massimo Barbolini. La scelta è caduta su Alessandro Beltrami perché, parola del GM Catania, «Dopo una stagione molto complessa e sfortunata avevamo bisogno di freschezza, di rinnovare tanto. Ci serviva un allenatore grintoso, che potesse trasmettere entusiasmo all’ambiente. Alessandro è un “drogato di volley”, sempre pronto a studiare e migliorare. Abbiamo una visione vicina su tanti aspetti».

«Vorrei portare un po’ di “sana aggressività” in tutti i fondamentali, mettere in difficoltà gli avversari con un gioco che diverta noi e i nostri tifosi. L’incertezza della categoria è la stessa che ha fronteggiato Trento lo scorso anno, affronteremo la situazione che si presenterà e in funzione di quella andremo a porci gli obiettivi desiderati» il focus di Beltrami.

La prossima stagione presenta ancora tanti interrogativi, l’obiettivo principale è stato raggiunto: «In un 2020 a dir poco complicato per il mondo dello sport, e non solo, abbiamo mantenuto il bilancio in ordine – racconta il GM Emanuele Catania – sul lato sportivo la stagione è stata altrettanto complessa. C’è poco da riconfermare, dobbiamo cambiare prima di tutto approccio e mentalità, è necessario e doveroso nei confronti dei tifosi e degli sponsor. E’ significativo il fatto che non si sia vinto un tie-break degli otto disputati, serve un cambiamento sostanziale. Cercheremo di comporre la squadra il prima possibile, in collaborazione con Alessandro, mentre al momento stiamo rilanciando tanti aspetti della nostra società, migliorando immagine, comunicazione e organizzazione interna. Vogliamo fornire il miglior servizio possibile ai nostri sponsor».

Il saluto di Beltrami ai tifosi delle Leonesse è chiaro «Ci serve una stagione normale, al fianco dei nostri tifosi. Per essere aggressivi come vogliamo avremo bisogno di qualcuno che ci carichi!»

Il ringraziamento di Catania, a nome della società bresciana, va a coach Mazzola, per i tanti anni vissuti insieme, e a Stefano Micoli, che ha accettato una sfida davvero complicata. Non è stato un anno semplice e il ringraziamento ai due tecnici è doveroso. «Ora è tempo di aprire un nuovo capitolo, questa situazione porterà ad un rilancio, ci spronerà a fare meglio per essere sempre più pronti».

La Conferenza stampa trasmessa in diretta streaming sui social Millenium