Giovanili: nel weekend Millenium fa tris

Vincenti tutte le formazioni scese in campo, e la U13 San Polo schiaccia la Foppapedretti Camunnia all’andata dei quarti di finale provinciale, con una vittoria da incorniciare. 

 

Nell’ultima di campionato arriva la ciliegina sulla torta di un combattutissimo incontro per la U13 Carducci che vince per 1-2 sul campo dell’Atlantide. La partenza è difficoltosa e il divario appare incolmabile, ma il time out porta nuovo ordine e comincia una rimonta che conclude il set in favore del Millenium per 26 a 28. Il secondo set si rivela più lineare e del primo e la spunteranno le padrone di casa. Il terzo set è un lungo testa a testa con la formazione di Caionvico fino ai 20 punti. Poi Millenium allunga e finisce 21-25. E’ felice coach Padovani: “un’emozione grandissima ha inondato le giocatrici e ha coinvolto i genitori in una bellissima mattinata di sport giocata con buona disciplina e grande cuore”.

 

Il team di Ardenghi è senza dubbio quello che si toglie una delle soddisfazioni più grandi, infliggendo una netta sconfitta al Mosima Foppapedretti Camunnia. La partita fra le mure amiche comincia bene per il Millenium, ma le ospiti riescono a tenere in equilibrio il match fino a metà del primo set, quando una serie di attacchi vincenti regalano il break cittadino. Le avversarie provano una reazione ma non riescono ad imporre il proprio gioco, come invece accade dall’altra parte della rete per il Millenium, forse anche per via di un palleggio trattenuto sempre al limite del fischio arbitrale, e che è stato talora punito nelle infrazioni più evidenti. Ardenghi muove le sue pedine per proteggersi dall’assalto finale, e ci riesce bene perché è proprio un bellissimo punto a muro che chiude la contesa 25-19.
Inversione di campo e la musica non cambia: partenza equilibrata e la Foppapedretti prova a giocarsela senza paura fino all’ennesimo allungo targato Millenium che riesce a variare il gioco spaziando su tutto il fronte di attacco, e alternando sciabola e fioretto fra schiacciate potenti e sapienti pallonetti. L’organizzazione in campo delle ospiti evita il tracollo, ma Millenium si impone 25-17 senza cali di concentrazione. Parlare di entusiasmo e disciplina tattica sembra un ossimoro, ma questa giovane squadra lavora sodo, vince, emoziona e si diverte, marchio di fabbrica di coach Ardenghi che ci tiene a sottolineare che i risultati della sua U13 dipendono anche dal grande lavoro del minivolley di Sergio Padovani, dal fondamentale contributo di coach Baresi e dall’aiuto di Roberta Alberti in allenamento.
Attenzione ai facili entusiasmi perché c’è ancora da giocare il ritorno fuori casa contro un avversario molto solido e dal braccio ben armato che in casa potrebbe trovare nuova linfa, ma intanto si porta a casa questa bella soddisfazione all’andata dei quarti di finale.

 

L’under 14 di Baresi ha ottenuto una buona vittoria per 1-3 in casa del Villa Carcina. Dopo un primo set combattuto il Millenium si trova avanti 21-23 ma con quattro errori consecutivi il set viene regalato alle padrone di casa. Alle bresciane però brucia l’errore e ritrovano subito la bussola e vanno ad imporsi 9-25 giocando in maniera pulita e senza più commettere imprecisioni. I ruoli si invertono e Villa Carcina diventa molto fallosa chiudendo il terzo set 14-25. La rimonta è completata e chiusa con un quarto set dove un Millenium “chirurgico” si impone 9-25. Vittoria e qualificazione per gli ottavi di finale del Torneo Eccellenza, che saranno disputati in un’unica gara lunedì 29 Aprile alle 17.30 a Vighizzolo contro una squadra impegnativa come il Tipopennati Montichiari, che ha vinto tutte le partite del suo girone.

 

Il contorno a questo ricco fine settimana è stata l’amichevole di lunedì della U18 contro il Real Volley di seconda divisione, finita sul 2 pari. De Carli ha provato schemi e tastato il polso alle sue giocatrici in vista dell’andata degli ottavi di finale a Cologne che si disputeranno di Domenica.