Giovanili. U13, U14 e U18 Young: il coordinatore Perini stila il primo bilancio

L’attività del giovanile della Millenium Brescia, nei campionati Under 13, Under 14 e Under 18 young (un gruppo unico formato da trentatre ragazze) sta entrando nella fase decisiva della stagione che culminerà con la corsa al titolo territoriale. L’obiettivo è quello di poter confermare i risultati della scorsa stagione e di ben figurare nella fase regionale.

A fare il punto della situazione è coach Ferruccio Perini, coordinatore dell’attività delle giovanissime: “L’under 13, guidata da coach Perego, sta finendo la fase qualificazione – spiega Perini – e sta ottenendo degli ottimi risultati (dodici successi in altrettante gare). Abbiamo deciso di far giocare più possibile le ragazze per proseguire un percorso di crescita che inizia in allenamento e prosegue nel momento della partita. Il gruppo è eterogeneo ma tutte le ragazze hanno un atteggiamento positivo e questo ci aiuta a colmare i gap. Tra poco prenderà il via la seconda fase ed il gruppo si dividerà in due, uno proseguirà la seconda parte della stagione con l’under 13 titolo, l’altro giocherà nel torneo Under 13 young”.

L’Under 14 Eccellenza, seguita da Mattia Cozzi, dopo aver superato brillantemente la prima fase del campionato, sta partecipando alla fase titolo. “Stiamo entrando nella fase calda – prosegue Perini – dove in un mese affronteremo squadre toste e ci giocheremo la possibilità di entrare tra le prime otto. L’impostazione è quella concordata con i tecnici delle nazionali giovanili dopo l’incontro a dicembre con Pieragnoli e si basa sul coinvolgimento delle ragazze in tutte le fasi, puntando su un gioco veloce e spumeggiante che possa stimolare attaccanti ed alzatori”.

Capitolo a parte è la squadra Under 18 young, guidata da coach Perego. “Il gruppo è sotto età e confrontandosi con avversarie più grandi sta facendo più fatica, come è giusto che sia. Abbiamo pagato di inesperienza ma la partecipazione al torneo Primavera permetterà un’ulteriore crescita e ci toglieremo anche qualche soddisfazione a livello di risultato. Sicuramente del lavoro svolto dei tre gruppi, grazie all’impegno della atlete e dei coach con cui lavoro, sono particolarmente soddisfatto”.

 

Ferruccio Perini durante un allenamento