Ottime prestazioni per le nostre giovanili: il week-end del riscatto

Vincono sia U18 che U14. La U16 cede al tie-break, ma è protagonista di una splendida prestazione.

È stato un week-end positivo per le squadre del settore giovanile della Millenium volley. Tutte le categorie sono riuscite a portare a casa punti e, soprattutto, è visibile la continua crescita di ogni squadra grazie all’impegno e alla costanza che le ragazze dimostrano durante gli allenamenti.

Bella vittoria al tie-break per l’U18 che lascia a mani vuote il Lumezzane nella terza giornata di campionato. La partita inizia male per le nostre ragazze che cedono i primi due set alle avversarie giocando con poca grinta. Con la reazione del terzo set escono però allo scoperto la qualità e lo spirito di gruppo: il gioco della Millenium inizia ad essere più aggressivo; le avversarie subiscono e cercano di innervosire le nostre ragazze che non cadono nella provocazione ed il risultato viene capovolto, con Millenium che si impone 3-2 al termine di una bellissima rimonta. “Un buon passo in avanti rispetto alle gare precedenti – commenta coach De Carli – purtroppo però, la mancanza di concentrazione ci fa perdere ancora punti preziosi”. Il prossimo appuntamento sarà Sabato in trasferta sul campo di Remedello.

Per quanto riguarda l’U16, il riscatto è avvenuto sicuramente sul piano della prestazione. Le ragazze hanno dimostrato grande personalità rimontando lo 0-2 contro un osso duro come l’Ina Assitalia Bedizzole Volley, portando la gara fino al tie-break. Già nei set persi si era comunque vista una buona Millenium che aveva tenuto testa alle avversarie. La rimonta è dunque il frutto di una grande determinazione da parte della squadra che sfodera indubbiamente la miglior prestazione dell’anno. L’unica nota negativa è la sconfitta 2-3 al tie-break, ma con prestazioni di questo livello la squadra è destinata a crescere e potrà ottenere buonissimi risultati.

Infine è vincente e convincente anche la prestazione dell’U14 sul campo della Più Volley Quadrifoglio Ghedi. Il secco 3-0 rifilato alle bassaiole dimostra come le ragazze ospiti siano entrate concentrate fin dal primo punto. Il primo set si è chiuso 20-25, e nonostante qualche errore in ricezione, il punteggio non è mai stato in discussione. Negli altri due set invece, le imprecisioni vengono meno e i parziali di 8-25 e 18-25 testimoniamo di come il pallino del gioco sia stato interamente in mano alle cittadine. “Oltre ad una buona prestazione tecnica – fa notare coach Baresi – si è visto finalmente un gruppo affiatato che ad ogni punto, conquistato o subìto, si unisce in mezzo al campo per caricarsi”.

Evolution.

Nicola Maffoni