Skip to main content
22/09/2013

Amichevole: Millenium 2 – Nazionale israeliana 3

Categorie: ,

Israele inizia forte con il quintetto titolare, poi con i cambi del quarto set Millenium dilaga contro le più giovani, limitando il passivo e traendo buone indicazioni per il proseguo della preparazione. 

 

Si è conclusa con una sconfitta di misura l’amichevole di lusso fra Millenium e la nazionale femminile di pallavolo israeliana, giocata sul campo del volley Celadina a Bergamo. In blu scendono in campo Velinkiy e Artmenko in banda, Zur in opposto, Peham al palleggio, centrali Gluck e Rodriguez e Zinober come libero; mentre in bianco Millenium porta Pionelli e Trentini in banda, Treccani al palleggio, Dall’acqua e Cima centrali, Baldi come opposto e infine Calzoni nel ruolo di libero.

Israele schiera dunque il sestetto titolare e partono bene, con un gioco concreto e senza fronzoli, che mette in affanno la seconda linea bresciana, e di conseguenza anche la costruzione del gioco. Sul 5-9 entra Casali per Treccani ma le bresciane soffrono le bordate delle più quotate avversarie, difficili da arginare, che dopo il 10-16 sfoderano uno dei loro colpi migliori, ovvero la battuta, che lascia al palo le italiane 16-25.

Secondo set in cui nulla cambia rispetto a come è finito il primo, e anche l’andamento della gara non cambia. Trentini fa posto a Camanini e Cima a Raccagni per provare a variare il muro, e punto su punto la formazione di B1 prende coraggio, sfiorando anche il colpaccio, ma non riesce a rubare il set che si chiude con un 22-25 che vede alcune azioni più interessanti e combattute.

Terza frazione che vede il cambio al palleggio avversario, con l’ingresso di Ponte. Inizio più equilibrato (3-3), ma il maggior tasso tecnico al di là della rete fa la differenza (4-9). Cambio al palleggio anche per Castillo che fa rientrare Treccani. La contesa è più equilibrata ma Millenium non fa il break decisivo a metà set, e chiuderà sotto di cinque punti.

Selinger decide di operare alcuni cambi per il quarto set, dando spazio alle atlete più giovani del suo roster: Kolnogorov 1992, Saada 1996, Stein 1996, Shebotarov 1992, e Likachenkova 1992) e il team bresciano trova spazi che gli consentono di dilagare. Dentro Bellini per una Baldi macina-punti e Millenium non molla la testa del set nonostante il tentativo di recupero della nazionale.

Nel quinto e ultimo set lo starting six bresciano è composto da Baldi, Trentini, Pionelli, Casali, Raccagni, Cima e Calzoni, che viaggiano nuovamente ad alti giri. Ora è Millenium a imporsi senza problemi e a mettere in netta difficoltà le avversarie, che non andranno oltre i 13 punti a tabellino.

«E’ stata una partita molto interessante e di grande lustro per noi, non capita tutti i giorni un’amichevole di questo calibro. Certo è che giocare contro un allenatore del calibro di Arie Selinger è un’emozione molto forte, è un pezzo vivente della storia pallavolistica mondiale, e la sua mano si è vista perché rispetto alle amichevoli invernali la nazionale israeliana mi sembra cresciuta – è il commento della Società per bocca del dirigente Emanuele Catania – Per quanto riguarda la gara in sé siamo abbastanza soddisfatti, posto che il tabellino interessa relativamente in occasioni come queste: continuiamo la nostra preparazione traendo indicazioni preziose soprattutto sugli aspetti da perfezionare, dobbiamo fare ancora un po’ strada per arrivare pronti per la prima di campionato».

amichevole con israele

Dettagli: Volley Millenium Brescia 2 – Nazionale Israeliana 3 (16-25, 22-25, 20-25, 25-20, 25-13)

Israele: Zur, Ponte, Kolnogorov, Peham, Gluck, Velinkiy, Shebotarov, Rodriguez, Likachenkov, Artmenko, Saada, Stein. Lib. Zinober. All: Selinger e Hymelfarb.
Millenium: Dall’acqua, Baldi, Casali, D’angelo, Cima, Treccani, Bellini, Trentini, Camanini, Pionelli, Raccagni. Lib: Calzoni, Gnocchi. All: Castillo e Corrini.

 

selinger olivini

La nazionale israeliana e Selinger omaggiati di uno dei prodotti migliori

della nostra terra: Lugana DOC Metodo Classico della Famiglia Olivini