Skip to main content
09/02/2016

Aspettando stasera, la parola a super Elena!

Dopo la splendida vittoria di sabato contro Le Ali Padova conosciamo meglio il nostro libero Elena Portalupi, stasera in campo test contro Verona. 

 

E’ una delle protagoniste assolute di questo eccellente inizio di stagione della formazione bresciana, la regista della seconda linea del Belsorriso: si tratta di Elena Portalupi, di professione libero, o meglio, non solo. La cremasca classe 1987 che per ben due volte ha vinto sul campo la promozione dalla A2 alla A1, è una pedina fondamentale della formazione guidata da coach Mazzola, ma Elena non è solo pallavolo, infatti è una di quelle ragazze a cui i sacrifici costano doppio visto che oltre al gioco c’è il lavoro d’ufficio (e non è l’unica nella compagine bianco-nera).

In campo abbiamo imparato a conoscerla: misurata, concentrata, sempre sul pezzo, mai una parola fuori posto o un atteggiamento negativo. Alterna grande sicurezza in ricezione a esaltanti colpi difensivi. Elena ha un sorriso per tutti, sia in campo che fuori. Appunto fuori dal campo non dev’essere facile coniugare vita privata e ben due impegni lavorativi: «sì è vero, oltre a giocare da tanti anni lavoro da impiegata in un’azienda di Crema – ci racconta Portalupi – quindi la mia giornata inizia intorno alle 9 in ufficio già col borsone in macchina per ripartire verso le 18… con destinazione la palestra di Folzano per gli allenamenti. E la pausa pranzo per due volte a settimana la dedico alla palestra pesi per rimanere al pari con le mie compagne».

IMG_6989

Il presidente R. Catania e Elena Portalupi a inizio stagione

Un esempio anche per le più giovani, che accanto alla passione per il volley hanno la scuola, le amicizie, la famiglia. «Si tratta di un impegno tosto da mantenere, ne sono consapevole – prosegue – ma nonostante tutto sono molto contenta della scelta che ho fatto. Sono tante le motivazioni che mi hanno spinto in questa direzione. I momenti liberi da dedicare a famiglia, fidanzato e amici sono davvero pochi ma so di avere sempre il loro supporto e questo rende tutto più semplice». In tutto questo super Elena si è anche laureate in Scienze Motorie all’Università degli Studi di Milano nel 2010.

E parlando di pallavolo giocata: «Credo che nelle ultime uscite la squadra abbia dimostrato un buon livello di gioco che, a parer mio, può ulteriormente crescere; questo ci può servire solo da stimolo per migliorarci. Abbiamo un inizio di ritorno bollente, superarlo con delle vittorie sarebbe il massimo ma il campionato è ancora lunghissimo e abbassare la guardia può essere pericoloso!». E, appunto, sabato nuovamente una sfida da cardiopalmo… «Affronteremo Cerea, una buona squadra che però si presenterà con un assetto molto diverso rispetto all’andata, in più siamo in casa loro e questo sappiamo che è sempre un punto a favore dell’avversario. Stiamo già lavorando sodo per preparare al meglio questa la partita».

IMG_5592 copia

Intanto stasera le nostre leonesse saranno in campo al PalaMero per un allenamento congiunto contro Arena Volley Castel d’Azzano (VR) B1, squadra già affrontata in allenamento in terra scaligera il 28 Gennaio.