Skip to main content
21/02/2023

Bottino pieno per le Leonesse, Lecco cade in quattro set

Categorie: ,

Regolata la OroCash dopo uno sbandamento nel secondo set, la Valsabbina si impone sulla formazione ospite e porta a casa 3 punti d’oro. Trascinatrici Obossa e Cvetnic, quest’ultima MVP del match con 19 punti.

Banca Valsabbina Millenium Brescia – Oro Cash Picco Lecco (25-21; 24-26; 25-22; 25-14)

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Blasi (L) n.e.; Orlandi 9; Boldini 3; Consoli 7; Torcolacci 9; Cvetnic 19; Pamio 0; Obossa 22; Munarini 0; Scognamillo (L); Zorzetto n.e.; Foresi 2; Ratti 0. All.: Beltrami

Picco Lecco: Rimoldi 2; Bracchi 17; Lancini 9; Albano 2; Tresoldi 5; Bassi 0; Citterio 1; Belloni 0; Piacentini 11; Rocca 0; Zingaro 12. All.: Milano

A pochi giorni di distanza dal successo interno su Albese, la Valsabbina torna in campo nuovamente sul taraflex di casa al PalaGeorge di Montichiari. Le Leonesse, reduci da quattro vittorie consecutive, sfidano Picco Lecco nella sfida valida per il recupero della quarta giornata di ritorno, rinviata per la partecipazione di Millenium alla Coppa Italia. Nessun cambio nello starting six per coach Beltrami che riparte da capitan Boldini in diagonale con Obossa, il duo Cvetnić-Pamio come attaccanti di posto quattro e i centrali Torcolacci e Consoli con Scognamillo nel ruolo di libero. Lecco, guidata da Milano, risponde con Rimoldi in regia e Bracchi come opposto, le due bande Lancini e Zingaro, mentre la coppia di centrali è composta da Tresoldi e Piacentini, completa la formazione il libero Bonvicini.

Avvio di gara equilibrato con le due squadre che salgono punto a punto fino al dieci pari. Il primo break della gara è a tinte giallonere, le ragazze di Beltrami allungano 16-12 trascinate in attacco da Obossa e Torcolacci. Ancora l’opposto bresciano e il centrale numero 8 protagoniste in attacco, poi Obossa piazza anche l’ace che vale il 21-16. Boldini di seconda intenzione e Consoli con la fast avvicinano Millenium alla conquista del set. Lecco prova a reagire nel finale e torna a -2 con Bracchi e Lancini (23-21). Obossa ferma la rimonta ospite e porta le compagne a set point, che viene messo a terra dal muro di Cvetnić.

Medesime formazioni per i due allenatori. L’inizio del secondo parziale segue la falsa riga del set precedente. Beltrami decide di mandare in campo Foresi per Boldini. È nuovamente Brescia a piazzare il primo mini-allungo con l’ace di Cvetnić e l’attacco della solita Obossa (12-10). Altro cambio tra le fila della Valsabbina con Orlandi che subentra a Pamio. Lecco ritrova la parità con il turno in battuta di Rimoldi che realizza il servizio vincente del 14 pari. Millenium si porta ancora avanti con il suo Obossa-Orlandi, poi Cvetnić mette a terra il pallone che vale il 21-18. Piacentini con il primo tempo e poi Lancini permettono alla Oro Cash di tornare a -1 (23-22). Lea Cvetnić con un pallonetto chirurgico regala a Brescia due chance di chiudere il secondo set, vanificate da Zingaro e da un errore in attacco delle giallonere. Lecco non si ferma e ribalta la situazione guadagnando la palla dell’1-1 che viene concretizzata con il muro di Zingaro.

Beltrami conferma Orlandi e rilancia Boldini all’inizio del terzo set, nessun cambio invece per Milano. Non ci si schioda nuovamente dall’equilibrio nella prima parte del set, poi Cvetnić mette a terra prima un attacco e poi l’ace per il 13-10. Ancora una volta le ospiti riescono a riportarsi in parità con mani-out di Lancini e il primo tempo di Piacentini. Botta e risposta tra centrali, prima va a segno Torcolacci con il primo tempo, per Lecco risponde Tresoldi in fast e si sale così 21 pari. Rush finale che vede la Valsabbina salire a set point trascinata da Obossa (24-22) e Consoli manda il terzo set in direzione Brescia.

Nessun cambio per i due coach. Millenium sulle ali dell’entusiasmo dopo la conquista del terzo parziale si porta subito avanti 10-2 con due monster-block di Torcolacci e due attacchi vincenti Cvetnić. Non si ferma la furia croata che mette a terra un pallonetto e un ace, poi le Leonesse alzano il muro prima con Orlandi e a seguire con Boldini (17-6). Poi Beltrami effettua nuovamente il doppio cambio rimandando in campo Foresi e Ratti. Lecco prova a reagire con due punti consecutivi di Zingaro, ma le padrone di casa replicano con due muri-punto prima di Torcolacci e poi di Foresi (21-10). Ancora Foresi va a segno con il tocco di seconda intenzione, infine l’ennesimo ace di Cvetnić regala alle Leonesse l’occasione per chiudere la gara. Il pallone decisivo viene messo a terra da Consoli. La Valsabbina conquista così la quinta vittoria consecutiva.

MVP dell’incontro è la Leonessa Croata Lea Cvetnic, autrice di una prestazione completa con 19 punti, 64% in ricezione, 1 muro e 4 ace.

Match Sponsor del recupero della quindicesima giornata è ErbaVoglio, dal 1976 specialisti del benessere. Maggiori dettagli su www.erbavoglio.it

 

«Questa sera era importante conquistare più punti possibili – ha commentato al termine del match Lea Cvetnic – Ho rischiato al massimo, soprattutto al servizio, per aiutare la squadra a raggiungere l’obiettivo. Nelle prossime giornate non dovremo sottovalutare nessuno e le partite davvero difficili e pesanti arriveranno nelle prossime settimane».

«Arriviamo da un periodo non prolifico, con belle prestazioni mai concretizzate con punti che ci aiutassero in classifica – il commento di coach Milano – Fino all’ultimo proveremo a lottare per il sesto posto, poi avremo un altro campionato davanti da affrontare. Anche questa sera abbiamo provato a mettere in campo il nostro meglio, questa era una prova per ritrovare il nostro gioco ma non siamo riusciti a concludere quanto siamo riusciti a fare nel secondo set».

 

Foto Massimo Bandera