Skip to main content
03/11/2022

Claudia Consoli fa il punto in vista del big match con Busto

Categorie: ,

La talentuosa centrale romana classe 2002 analizza le prime due uscite di campionato, nelle quali ha messo a segno 22 punti complessivi. 

 

«Veniamo da due partite molto difficili, sia a livello tecnico sia psicologico – esordisce la centrale, lo scorso anno a San Giovanni in Marignano – Sono soddisfatta della partita contro Trento perché siamo riuscite a imporre il nostro gioco pur avendo di fronte un avversario molto forte. Nella prima uscita abbiamo mostrato di avere una nostra identità di squadra, una forte voglia di vincere e di provare a fare anche ciò che sembra molto complicato. Siamo riuscite ad affrontare e superare le difficoltà, come il brutto momento del secondo set, trovando la fermezza per andare avanti palla dopo palla».

Commentando la trasferta in terra emiliana «Con Sassuolo è mancata attenzione all’inizio dei set, siamo state un po’ superficiali e non siamo riuscite a uscire dalle difficoltà in cui ci trovavamo. La forte identità e la consapevolezza che ci hanno caratterizzate con Trento non si sono viste a Sassuolo, e penso che proprio questa mancanza sia stata la cosa percepita di più dall’esterno».
Non tutto il male viene per nuocere, per Claudia «Ciò che c’è di “buono” dell’ultima uscita è che abbiamo capito che cosa non deve succedere in una partita, e da qui possiamo imparare. Tutto è facile finché le cose vanno bene, però bisogna accettare le difficoltà e saper perdere. Sono sicura che questo ci servirà da lezione in vista del calendario fitto di appuntamenti delle prossime settimane».

Prosegue «Stiamo lavorando molto bene, gli allenamenti sono molto intensi ma siamo un gruppo che ha voglia di fare, grintoso, ci divertiamo. Sono soddisfatta di come è iniziato il campionato per me, nonostante un piccolo infortunio che mi ha bloccata in preseason sono sempre sempre stata in palestra, non vedevo l’ora di ricominciare. Questo mi ha fornito una ulteriore carica emotiva per partire dando il massimo».

Sulla sfida con la Futura Volley Giovani Busto Arsizio «Domenica abbiamo un’altra avversaria molto forte: dovremo prendere le cose positive della partita con Trento e quelle che non ci sono piaciute di Sassuolo, per migliorarle. Busto è un avversario molto fisico e di alto livello. Dovremo avere pazienza perché non sarà una partita facile, non dovremo mai perdere la concentrazione e sarà fondamentale aiutarci nei momenti di difficoltà. Dobbiamo riuscire come squadra a tenere sempre il livello alto, compensando i cali e le difficoltà individuali».