Skip to main content
10/06/2015

Coach Ardenghi lascia la panchina ma non la Millenium

Categorie: ,

Dopo quasi 30 anni praticamente sempre al comando, Ardenghi non ricoprirà il ruolo di primo allenatore, si pensa ad un collaborazione su situazioni ad hoc.

 

Con il finale di stagione arriva una decisione che “pesa”: per motivi personali il prof. Alessandro Ardenghi non ricoprirà più il ruolo di Primo Allenatore, «Non è un addio alla pallavolo – ci dice – ma per ora non posso essere il primo riferimento di un gruppo di ragazze». «Ha fatto una scelta responsabile – dice il presidente Roberto Catania – è chiaro che dispiace perché se Millenium è arrivato fino a qui è perché abbiamo sempre lavorato bene, con allenatori eccellenti nel settore giovanile, di cui Ardenghi è stato uno dei fondatori e il punto di riferimento. La grande stima personale e professionale maturata in questi anni di stretta collaborazione non può finire con questa decisione de “il professore” come viene soprannominato a scuola. Ci fa molto piacere la preziosa disponibilità che Ardenghi ci ha dato per collaborare in futuro con ruolo consulenziale per proseguire insieme allo staff attuale nello sviluppo della Società».

Professore di chimica e giocatore in passato, Ardenghi è diventato uno dei pilastri della pallavolo provinciale femminile e non solo. I primi passi come allenatore li ha mossi nel maschile, al Volley Verolanuova nella stagione 1986/1987 dove prese in mano la Prima Divisione e la portò in D in soli due anni, poi a inizio anni ’90 l’avventura per due stagioni in C maschile. Dal 1993 inizia il suo lungo percorso nel femminile, specialmente giovanile, dove nel Volley Flero si occupa di U14 e U16, con i primi riscontri a livello provinciale. Nella stagione ’97-’98 passa al Volley Mazzano, che nel 2000 diventa Millenium Mazzano, l’antenata dell’attuale società che diventerà tale qualche anno più tardi con un cambio ai vertici societari e la ripartenza dal giovanile con il cambio di rotta voluta dal neo presidente Catania. Ardenghi viene confermato al timone delle squadre di punta, e in questi ultimi 15 anni è salito una decina di volte sul podio provinciale ed è stato per tre anni alla guida di Seconda e Prima Divisione femminile, con ben 2 promozioni all’attivo. Nelle ultime 3 stagioni di U13 sono arrivati un terzo posto provinciale, un primo posto provinciale e un primo posto Eccellenza.

Non solo tanti trofei, che sono il giusto riconoscimento per il duro lavoro e la grande energia, ma anche tante atlete cresciute e migliorate stagione dopo stagione.\!

«Siamo sul mercato per cercare quindi un allenatore di livello per continuare a investire nel giovanile – continua il Presidente – inoltre stiamo seriamente valutando di iniziare un percorso di Prima Divisione o Serie D progetto giovani per far crescere ulteriormente le proprie atlete più giovani».

 

IMG_0993