Skip to main content
03/02/2014

Conferenza stampa presentazione Nibbio e Zamora

Doppia presentazione in casa Millenium per coach Nibbio e Martha Zamora, poi subito all’opera nell’amichevole contro Ospitaletto vinta 3-2.

 

Venerdì si è svolta la presentazione ufficiale di coach Nibbio e della nuova schiacciatrice Zamora Gil. I due sono stati introdotti dal Direttore Tecnico Paolo Lancello e dal manager Emanuele Catania, i quali hanno approfittato dell’evento per fare un punto della situazione sul percorso di questo campionato, giunto all’esatta metà in questa settimana di pausa: «Il settimo posto è un risultato assolutamente non scontato per una neopromossa – sottolinea Catania – nonostante il gioco sia stato un po’ altalenante siamo sulla buona strada per raggiungere i nostri obiettivi».

Rispondendo alle domande dei giornalisti Nibbio dimostra di avere le idee chiare: «Sono qui per provare a vincere ogni match con un buon gruppo, che si arricchisce di una pedina di esperienza come Zamora». E un messaggio alle sue atlete: «Con me giocherà solo chi è in forma, ma soprattuto se ha dato il massimo durante gli allenamenti, non ho preconcetti». Sul passaggio dalla A1 alla B1: «E’ stato sufficiente un incontro per decidere di venire al Millenium; la Società ha un progetto serio e lo staff è preparato, perciò questo salto non mi spaventa. Ho sentito parlare bene di questa realtà e credo che qui si possa lavorare bene. Morivo dalla voglia di tornare ad allenare in prima persona – confessa Nibbio – avevo delle proposte anche in A2 ma Brescia mi ha convinto subito al 100%».

«Questo doppio cambio in corsa è stato necessario per tornare competitivi – afferma Lancello – e l’inserimento di Zamora farà da volano per il girone di ritorno. Ora comincia una nuova avventura con buonissimi presupposti. Guardiamo sempre avanti».

Zamora, opposto di origini cubane commenta il suo passaggio da Corato a Bresica: «è una sfida personale, il mio procuratore mi ha parlato benissimo e ho accettato all’istante. So che dovrò giocare in banda e mi metto a disposizione, anche perché ho già giocato in questo ruolo. Mi allenerò molto per dare il mio contributo in ricezione».

La pausa che porta alla prima gara del girone di ritorno viene utile a mister Nibbio per conoscere meglio la squadra. Inoltre lo stop aiuterà Zamora ad integrarsi nel gruppo e nella tattica, creando un’intesa con i palleggiatori Treccani e Casali. Un assaggio si è già potuto gustare nell’amichevole contro Ospitaletto, tenutasi al PalaMero subito dopo la fine della conferenza, finita in favore del Millenium per 3-2. Un buon test in cui Nibbio ha tratto le prime indicazione utili per impostare il lavoro che questa settimana lo porterà alla sfida contro Martignacco, attualmente a pari punti proprio con il Millenium.

articolo bs oggi nibbio zamoraarticolo gdb nibbio zamora