Skip to main content
20/08/2013

Da ieri è tornata al lavoro la B1

Categorie: ,

Primo allenamento dell’anno con il roster al gran completo, Castillo chiede alle sue ragazze già un buon ritmo per cominciare forte.

 

Le campionesse del girone C di B2 si ritrovano al Vittorio Mero di Folzano dopo più di due mesi da quella storica partita che ha segnato il destino della squadra, e sancito una promozione che ora va onorata; e il diluvio che si scatena su Brescia rinfresca la palestra e “benedice” l’avvio dei lavori, con il saluto della Società e il discorso inaugurale del primo allenatore, alla presenza dello staff e della stampa (vedi l’articolo sul Giornale di Brescia primo allenamento B1).

La formazione bresciana nei suoi 13 elementi e lo staff, tante conferme ma anche qualche viso nuovo

La presenza sin dal primo allenamento della formazione al completo è sinonimo della voglia di questo gruppo di gettare subito le basi per un buon inizio di campionato, a due mesi da oggi in quel di Udine per la prima trasferta stagionale. Proprio per questo il clima è positivo ma con tanta voglia di mettersi alla prova, quindi il mantra di coach Castillo: concentrazione e ritmo per partire subito forte. Infatti le giocatrici non hanno quasi mai smesso di allenarsi, sotto la supervisione del preparatore atletico Sergio Padovani, per essere scattanti già dai primi allenamenti. 

La curiosità non è mancata per vedere all’opera soprattutto i nuovi innesti come Ilaria D’angelo, o le giovanissime Silvia Gnocchi e Arianna Bellini (che conosceremo meglio più avanti). Silvia Raccagni e Paola Calzoni si sono unite al team già in coda alla stagione passata, e sono sicuramente già meglio inserite nei collaudati meccanismi della squadra cittadina.

 

 Da sinistra: Silvia Gnocchi, Ilaria D’angelo, Arianna Bellini, Silvia Raccagni e Paola Calzoni 

Sul fronte delle schiacciatrici, dopo l’arrivo di D’angelo, e le conferme di Pionelli e Trentini, la squadra può contare sul fresco rinnovo di Monica Camanini, banda del 1989 al suo terzo anno con Millenium. Dopo due stagioni in B2 ora la sfida della categoria superiore. «Nei due anni di B2 trascorsi qui il ricordo più bello è sicuramente la partita di Trento contro l’Ata, che ritroviamo nel nostro girone anche in B1, a Gennaio di quest’anno, una gara vinta di squadra con una bellissima rimonta. Speriamo di vivere ancora incontri così carichi di emozioni, ma – ci assicura la banda – nuovi stimoli non mancheranno di certo grazie a questa promozione».