Skip to main content
23/04/2023

Esordio difficile a Riccione: gara 1 di semifinale Playoff va a Marignano

Categorie: ,

Non riesce l’impresa alle Leonesse alla PlayHall di Riccione: dopo due set fotocopia persi ai 22, la Valsabbina conquista il terzo e cede per un soffio il quarto parziale e quindi gara 1. Perovic MVP del giorno con 24 punti.

Omag-Mt San Giovanni in Marignano – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-1 (25-13; 28-26; 21-25; 25-21)

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Blasi (L) n.e., Orlandi 0, Boldini 3, Consoli 13, Torcolacci 11, Cvetnić 17, Pamio 10, Obossa 14, Munarini n.e., Scognamillo (L), Zorzetto n.e., Foresi n.e., Ratti 2. All.: Beltrami.

Omag-Mt San Giovanni in Marignano: Perovic 24, Biagini (L) n.e., Bolzonetti 17, Salvatori 5, Cangini n.e., Rachkovska 7, Covino n.e., Saguatti n.e., Parini 8, Aluigi n.e., Turco 1, Caforio (L), Babatunde 15. All.: Barbolini.

 

Tutto pronto per i play-off che determineranno la seconda promossa in Serie A1. Le Leonesse sfidano a distanza di una settimana dalla sfida nella Pool Promozione la Omag-Mt S.G. in Marignano, questa volta al Playhall di Riccione.

Coach Beltrami recupera Scognamillo che riprende il suo posto nella formazione iniziale nel ruolo di libero. Insieme alla numero 15 in campo il solito sestetto con capitan Boldini in regia e Obossa nel ruolo di opposto, Cvetnić e Pamio come attaccanti di posto quattro ed infine le due centrali Torcolacci e Consoli. La squadra di casa, guidata da Barbolini, schiera Turco al paleggio in diagonale con Perovic, al centro agiscono Babatunde e Parini, mentre le due bande sono Rachkovska e Bolzonetti. Completa la formazione il libero Caforio.

Il primo break del match è giallonero e porta la firma di Consoli e Cvetnić, che portano le compagne a +3, poi Bolzonetti e Perovic rispondono per le romagnole che tornano così in parità (10-10). Babatunde a muro, seguita da Perovic e Rachkovska in attacco, vanno a segno per l’Omag Mt che sale 18-13 costringendo Beltrami al time-out. Reazione Millenium firmata da Pamio che riduce lo svantaggio della Valsabbina a due sole lunghezze (18-16) e questa volta è Barbolini a fermare il gioco. Ottimo lavoro a muro di Brescia con Torcolacci e Boldini, ma per la formazione di casa vanno poi a segno Bolzonetti e Perovic che permettono alla squadra di Barbolini di salire a set point (24-21). Dopo aver annullato una delle palle set, Millenium deve arrendersi a Rachkovska che mette a terra l’attacco che assegna il primo parziale a Marignano.

Sono ancora Perovic e compagne ad allungare in avvio del secondo set, la numero 1 va a segno quattro volte e regala a Marignano un vantaggio di due punti. Per Brescia rispondono Torcolacci con il primo tempo e Pamio che infila la palla tra le mani del muro e riporta il punteggio in equilibrio (8 pari). Cvetnić porta un punto con la diagonale lunga, poi Consoli piazza l’ace che vale il +2 Millenium e Barbolini chiama il primo time-out della frazione (11-13). Al rientro, Perovic e Bolzonetti ristabiliscono ancora una volta la parità. La Valsabbina allunga nuovamente con la veloce al centro di Torcolacci ed il rigore successivo di Consoli (15-18), ma viene ripresa a quota 19 con il break di Bolzonetti. Ancora la banda numero 3 e poi Perovic permettono il sorpasso da parte della squadra di Barbolini, a seguire il pallonetto di Cvetnić ferma la fuga (22-21). Bolzonetti sale in cattedra e trascina le compagne a set point e realizzando anche il punto che vale il 2-0 per le romagnole.

All’inizio del terzo set Obossa è costretta a lasciare il campo, al suo posto spazio a Ratti. La Valsabbina prova a reagire dal momento di difficoltà ma Marignano risponde ai tentativi di fuga bresciani e passa in vantaggio 12-10 ancora con Bolzonetti protagonista, Beltrami decide di fermare il gioco. Dopo il time-out Brescia torna in campo, con il rientro anche di Obossa, e realizza un break di 5 punti. Cvetnić con il mani-out e Consoli con un monster-block permettono alle compagne di portare a sei le lunghezze di vantaggio (14-20). Obossa e Consoli vanno a segno due volte a testa e danno alla squadra di Beltrami la chance di accorciare 2-1. Perovic rimanda la chiusura del set, poi è Pamio a mettere a terra la palla decisiva.

Barbolini sceglie Salvatori al centro al posto di Babatunde per questo quarto set in cui nessuna delle due formazioni riesce ad imporsi nella fase iniziale. È proprio la neoentrata della formazione romagnola a dare alle sue compagne un duplice vantaggio con due muri-punto, Torcolacci però risponde con la stessa moneta e con i due attacchi vincenti di Pamio e l’ace di Consoli Brescia ribalta la situazione (9-11). Marignano ristabilisce la parità con Perovic e Rachkovska. Le due squadre si rispondo colpo su colpo e salgono fino al 17 pari. La squadra di casa si affida a Perovic che va a segno tre volte consecutive: Marignano sale così a +2 (22-20). Le Leonesse non mollano e firmano il controsorpasso con il ruggito di Cvetnić. Due muri di Salvatori regalano all’Omag Mt il primo match ball della sfida, concretizzato poi con l’errore in attacco bresciano.

Gara 1 della semifinale play-off viene così conquistata dall’Omag Mt San Giovanni in Marignano. Il re-match andrà in scena al PalaGeorge di Montichiari mercoledì 26 aprile alle 20.30. La Valsabbina proverà a riportare la serie in parità per giocarsi la sfida decisiva nuovamente al Playhall di Riccione domenica 30 aprile.

Foto Massimo Bandera