Skip to main content
06/05/2023

Finale Promozione: non basta un ottimo primo set, gara 1 va a Trento

Categorie: ,

Valsabbina blackout: le Leonesse vincono il primo parziale e poi spariscono sotto i colpi dell’Itas. L’occasione per la rivincita mercoledì alle 19.30 al PalaGeorge. 

Itas Trentino 3 – 1 Banca Valsabbina Millenium Brescia (21-25, 25-17, 25-16, 25-18)

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Blasi (L) n.e., Orlandi 2, Boldini 2, Consoli 9, Torcolacci 7, Cvetnić 12, Pamio 9, Obossa 12, Munarini 0, Scognamillo (L), Zorzetto n.e., Foresi 0, Ratti 2. All. Beltrami

Itas Trentino: Mason 14, Serafini n.e., Michieletto 19, Fondriest 12, Bonelli 3, Libardi n.e., Parlangeli (L), Dehoog 14, Joly n.e., Bisio n.e., Michieletto A. n.e., Meli 0, Moretto 11. All. Saja

È tempo di finale play-off per la Banca Valsabbina Millenium Brescia che affronta l’Itas Trentino nella serie che stabilirà la seconda squadra promossa in Serie A1, dopo Roma. Le Leonesse scendono in campo per gara 1 alla BLM Group Arena di Trento.

Formazione standard per coach Beltrami con il libero Scognamillo, capitan Boldini al palleggio ed Obossa nel ruolo di opposto; Cvetnic e Pamio sono i due attaccanti di posto quattro, mentre al centro agiscono Torcolacci e Consoli. La squadra di casa, guidata da Saja, risponde con Bonelli – DeHoog, Fondriest-Moretto, Michieletto-Mason e Parlangeli libero.

Avvio di gara migliore per l’Itas Trentino che guadagna fin dalle prime battute tre lunghezze di vantaggio, poi Obossa in attacco e Consoli al servizio consentono alle giallonere di riagguantare il pareggio a quota 7. Le padrone di casa riprendono due lunghezze di vantaggio con Mason ed il muro di Moretto, Beltrami sull’11-9 decide così di chiamare time-out. Il rigore di Consoli e l’ace di Cvetnic ristabiliscono l’equilibrio (14 pari), poi le Leonesse passano in vantaggio per la prima volta nel set (15-16) e Saja decide di fermare il gioco. Obossa va a segno in parallela, poi Pamio alza il muro vincente per il 16-19 e Saja sfrutta il secondo tempo a sua disposizione. Millenium tenta l’allungo decisivo per il primo parziale: Cvetnic mette a terra il pallonetto spinto, poi Obossa ferma l’attacco trentino con un monster-block (18-23). Dehoog risponde con la stessa moneta e riporta le sue a -3, ma poi un errore al servizio di Trento porta la Valsabbina a set point. A chiudere il parziale ci pensa Cvetnic con una precisa diagonale. Brescia sale così 1-0.

Il secondo parziale inizia in modo molto equilibrato, Mason assoluta mattatrice tra le fila di Trento, ma per Brescia rispondono Cvetnić e Obossa. Il primo break è per la squadra di Saja e porta la firma ancora della sua numero 3 e dell’ex bresciana Fondriest che con il suo ace dà alle compagne due lunghezze di vantaggio, poi Beltrami decide di fermare il gioco sul 12-9. Trento sfrutta il buon momento e con Michieletto e il rigore di Fondriest allunga ancora fino al 16-10, dopo il quale Beltrami chiama una seconda volta time-out. Obossa prova a trascinare Millenium, ma Fondriest e Michieletto respingono il tentativo di rimonta bresciano. A seguire Dehoog  e Mason scavano il solco decisivo (21-12), nel frattempo Beltrami ricorre al doppio cambio e manda in campo anche Munarini per Consoli. Ratti e Pamio vanno a segno per la Valsabbina, poi il muro di Moretto vale il 23-15. Dehoog risponde a Pamio, poi è Michieletto a portare il match sull’1-1.

Boldini e compagne cercano fin da subito di rifarsi del secondo parziale e in avvio di terzo set vanno subito avanti 3-6 grazie ad una super Scognamillo in difesa e Pamio protagonista al servizio, Saja chiama subito time-out. Dopo il tempo l’Itas Trentino reagisce e piazza un break di sette punti, protagoniste Mason in attacco e Michieletto al servizio, nel frattempo Beltrami sfrutta entrambi i tempi a sua disposizione (10-6). Trento non si ferma: Bonelli mette a terra un tocco di seconda ed un muro che valgono il 13-7. Le Leonesse continuano a inseguire: l’errore in attacco di Brescia porta al +7 di Parlangeli e compagne (17-10). Il momento di difficoltà bresciano continua: Dehoog e Michieletto piazzano due muri vincenti, poi l’opposto statunitense va a segno anche al servizio. Brescia annulla tre set-ball, poi Mason schianta a terra il pallone del 2-1.

Continui botta e risposta nella prima parte del quarto parziale, nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento e il punteggio sale così fino al 9 pari, poi Dehoog in attacco e due muri-punto permettono alla formazione trentina di guadagnare tre lunghezze di vantaggio (12-9) e Beltrami chiama time-out. Consoli in fast e Cvetnic dalla seconda linea rispondono al primo tempo di Fondriest, poi ancora la centrale trentina e l’opposta americana riportano l’Itas a +4 (17-13) e Beltrami usa il secondo tempo. Alla ripresa del gioco Ratti prende il posto di Obossa. L’ace di Michieletto, la fast di Fondriest e due errori in attacco di Millenium indirizzano inevitabilmente il quarto parziale (21-13), nel frattempo Beltrami dà spazio anche ad Orlandi per Pamio. È proprio la numero 2 ad andare a segno, ma Mason e Moretto replicano per Trento. Michieletto dà alla formazione casalinga la chance di chiudere il match che viene concretizzata da Dehoog.

MVP del match è la centrale di Trento Gaia Moretto.

La Valsabbina tornerà in campo per gara 2 al PalaGeorge di Montichiari, mercoledì 10 maggio alle 0re 19.30. Sarà promossa in Serie A1 la squadra che vincerà due partite nella serie, la vittoria è quindi fondamentale per continuare a sognare e rimandare il verdetto del campo a gara 3.

I biglietti per gara 2 sono già disponibili su milleniumbs.com/biglietteria e su diyticket.it. È consigliato acquistare i biglietti online, ma la biglietteria del PalaGeorge sarà aperta il giorno della gara a partire dalle ore 18.30.

Foto Massimo Bandera