Skip to main content
24/01/2013

Giovanili: L’U14 prosegue la striscia positiva e le U13 mostrano già un carattere da “Millenium”

Categorie: ,

L’U18 è sfortunata ad Ospitaletto, mentre l’U16 paga le numerosissime assenze. Prime esperienze per le nostre U13 che si sono misurate contro squadre più robuste ma senza timore.

L’U18 esce sconfitta dalla difficile trasferta di Ospitaletto e rientra in città senza alcun punto.

Nei primi due set il sestetto rimaneggiato da coach De Carli non porta i frutti sperati e l’Ospitaletto offre un gioco migliore. Nella terza frazione Millenium effettua qualche sostituzione vincente e la partita si riapre e le atlete cittadine portano a casa un set per provare a riaprire la gara. Nel quarto set Millenium è però sfortunata a perdere per infortunio una giocatrice (l’ennesimo); le ragazze si deconcentrano e, con 3 errori consecutivi, regalano la vittoria alla formazione di casa.

Prossimo appuntamento in casa al Polivalente di San Polo il 26 Gennaio contro Lumezzane, squadra già affrontata nelle fasi iniziali del campionato.

 

Nel girone L del Titolo Provinciale, con una formazione ridotta all’osso dalle numerose assenze, l’U16 torna dalla trasferta di Barghe senza punti, ma con la consapevolezza di aver fatto quanto era nelle possibilità delle giocatrici. Il primo set è stato a senso unico e le avversarie hanno preso subito in mano il pallino del gioco, mettendo in vetrina da subito i colpi migliori. Millenium ha mostrato il gioco migliore all’inizio del secondo set, ma non è stato sufficiente e le ragazze si Targhetta si sono dovute arrendere nuovamente a un Barghe decisamente più “in palla”. Nulla da fare anche per l’ultimo frangente dove la stanchezza per l’impossibilità di fare cambi, e un avversario ben organizzato, hanno giocato un ruolo decisivo nel formare un risultato netto a favore delle padrone di casa.

Prossimo appuntamento a Sabato 26 Gennaio ore 18:00 a Lumezzane – S. Apollonio presso le palestre della scuola media.

 

L’U14 continua invece a regalare soddisfazioni vincendo in casa contro Montecchio. Dopo un avvio timoroso che compromette un primo set caratterizzato da numerosi errori, Millenium prende in mano le redini del gioco e, nonostante le camune si difendano discretamente, l’insidiosa battuta delle cittadine non permette a Montecchio di costruire azioni pulite. Degno di nota è anche il fatto che, nei set vincenti, Millenium non conceda più di 17 punti alle avversarie. Rispetto alla scorsa settimana abbiamo fatto un passo avanti che fa ben sperare – sostiene coach Baresi – anche se il gioco deve ancora migliorare e lavoreremo anche su quello cercando di aumentare la qualità delle azioni.

Appuntamento a Domenica 27 Gennaio alle ore 10.30 a di S.Martino della Battaglia per affrontare una compagine qualificatasi al secondo posto e che, dopo due giornate, ha ottenuto una vittoria e una sconfitta.

 

Per quanto riguarda la U13 “Carducci” è inizio di campionato dai due volti: uno da dimenticare perché mai era successo di finire un set 25 ad 1 come accaduto sabato, l’altro da valorizzare perché nonostante tutto c’è da sottolineare la prova di maturità nella prima di campionato. Con un organico giovanissimo agli esordi e del lungo cammino pallavolistico, ma inserito direttamente nella categoria U13, le azioni ben finalizzate non son certo mancate e strappare con coraggio più di 10 punti in un set poteva sembrare una missione impossibile.

La seconda di campionato, sfida che vedeva un match contro la quadratissima Lumezzane, “in lizza per il titolo provinciale” nota dell’allenatore avversario, ha dato la dimensione e la qualità del lavoro che si deve affrontare settimanalmente, per essere competitivi l’anno prossimo. “Nella palestra delle Scuole Carducci ci sarà da lavorare con l’entusiasmo di un gruppo che ormai sfiora le 25 atlete, per ora ci concentriamo sui fondamentali individuali e sul senso di appartenenza, mentre l’agonismo sopisce sotto i loro motori ancor grezzi ma molto promettenti” dice entusiasta coach Padovani.

 

Molto positiva la prestazione dell’U13 “San Polo” che lascia letteralmente a bocca aperta anche allenatori e dirigenti e merita qualche parola in più. Contro la Trasporti Moriconi & Maggi Bedizzole, è uscito già quello che è il vero spirito targato Millenium, quello che accomuna le nuove leve grintose, appassionate, gioiose, e che chiamate a fare la parte di Davide non si spaventano davanti a Golia.

Certo è che gli scriccioli volevano volare alto per assomigliare alle atlete della serie B2 e certo è che il presidente Roberto Catania stava pensando a loro e a partite come questa che gli hanno dato la carica per portare la società dalla seconda divisione alla B2.

La presentazione era d’obbligo perché le nostre giocatrici si sono trovate di fronte una squadra con alcuni elementi dotati di caratteristiche tecniche e atletiche talmente elevate da permettere a 2 di loro di esordire in 1^ divisione. Al cospetto di tanta forza si è notato subito che il gruppo sta crescendo. Negli occhi delle piccole non si è vista ne paura ne preoccupazione ma desiderio di far bene evidenziata dalla grande attenzione a tutte le varie fasi di gioco.

La partita è iniziata con una grande prova di carattere nel non subire ma condurre sempre avanti il primo set difendendo l’impossibile e contrattaccando con astuzia e precisione alle bordate indirizzate nel nostro campo. Raggiunto il 24 sembrava fatta ma la pressione del Bedizzole faceva compiere i primi errori sia in ricezione che in attacco permettendo la rimonta fino ai vantaggi. Scacciati i fantasmi ed i timori le nostre chiudevano l’interminabile set 28-26 in una palestra incandescente.

L’incredibile tifo ha dato entusiasmo alle ospiti che hanno, ulteriormente aumentato sembra impossibile, intensità guadagnando con colpi pregevoli e alcune difese impossibili un buon margine di vantaggio. Una entusiasmante rimonta nel finale non ha permesso di mettere in discussione il set ma ha dato la carica per iniziare nel migliore dei modi il terzo e decisivo parziale. La partita è ritornata su livelli di equilibrio regalando al pubblico presente emozioni a non finire con giocate spettacolari e di alto valore tecnico-atletico da entrambe le parti.

I minori errori, i recuperi spettacolari e gli attacchi imprevedibili ci hanno consegnato la vittoria in una palestra entusiasta che ha tributato un lungo applauso alle artefici della straordinaria contesa. E’ stato un grande pomeriggio di sport e di esaltazione dei veri valori sportivi in una palestra dove il tifo è stato per tutte le ragazze, coronato dalla emozionante spontaneità con la quale le atlete avversarie ci hanno fatto sinceri e graditi complimenti. Grazie a tutti, Bedizzole e Millennium, per questa fantastica serata.

Nicola Maffoni