Skip to main content
29/01/2022

Il Minivolley ed Under 13 Young raccontato dalla manager Silvia Bertoli

La responsabile dei gruppi di Leonesse più giovani racconta i primi mesi di lavoro, di una stagione che, nonostante le difficoltà della pandemia, presenta numeri da record.

Una società sportiva è come un albero, i più vedono l’altezza dei rami e la grandezza del tronco ma sono le radici la vera forza del movimento. Nel caso specifico della Millenium Brescia i gruppi di Minivolley ed Under 13 Young, formati da oltre sessanta piccoli atleti tra bambine e bambini, sono la base per la continua crescita del settore giovanile. La manager Silvia Bertoli racconta come sta procedendo il lavoro svolto dai due gruppi in questa prima parte di stagione.

Un bilancio di questa prima parte di stagione? Quanti atleti ci sono e quanto potranno ancora migliorare?
«Sono molto orgogliosa di presentare il grande gruppo minivolley S3, mai così numeroso come nella stagione 2021/2022. Formato da 40 piccoli atleti (tra maschi e femmine) suddivisi cosi: gruppo Panda (2015/2016/2017) seguiti da Martina Focaccia, gruppo Aquile (2013/2014) seguiti da Arianna Nujic e gruppo Coccodorilli (2010/2011/2012) seguiti da Francesca Foresti. I tecnici, tutti altamente qualificati, sono coordinati da coach Gabriele Perego. Per i giovanissimi Panda i giochi individuali e di gruppo sono incentrati sulla psicomotricità, per Aquile e Coccodrilli gli allenamenti hanno l’obiettivo di un graduale passaggio al gioco della pallavolo e di preparazione alle tappe e ai tornei organizzati dalla Fipav, senza dimenticare l’insegnamento dei sani valori sportivi. Tutto questo si svolge nel rispetto dei rigidissimi protocolli Covid fissati dalle istituzioni. Sempre per i gruppi di “mini” e Leonesse Young, quando la bella stagione e la situazione pandemica lo permetteranno, organizzeremo tornei all’aperto nei parchi della città ed amichevoli con altre società. Il gruppo delle Leonesse Young, costituito da 21 atlete, alcune delle quali alla prima esperienza con il volley, è formato dalle annate dal 2011 al 2008 ed è allenato da Gabriele Perego ed il suo team: l’obiettivo è il miglioramento tecnico, per prepararsi al livello richiesto nelle categorie “Under” Millenium. In totale tra minivolley e Leonesse Young possiamo contare 61 atlete».

Avere una formazione in Serie A quanto può essere da stimolo per le atlete delle giovanili a migliorare ancora, prendendo le giocatrici più grandi come esempio?
«Per la prima volta quest’anno alla semifinale di Coppa Italia della nostra serie A2 era presente al completo tutto il giovanile Millenium. Ho portato le giovanili in curva, con gli “Amici delle Leonesse”, i nostri supporters, perché li c’è il cuore del PalaGeorge. I nostri piccolissimi atleti si sono divertiti tifando, cantando, sventolando bandiere e palloncini gialloneri! Hanno potuto respirare l’aria sana, divertente e pulita che ci regala questo bellissimo sport che è la pallavolo. Inoltre i nostri “piccoli” partecipano al servizio campo per le partite della prima squadra. In queste occasioni abbiamo creato un ponte di collegamento fra giovanile e Serie A2. Ritengo molto importante per le nostre bambine e ragazze questo contatto diretto con le atlete professioniste, crea uno stimolo in più per continuare ad allenarsi ed impegnarsi».

Numeri importanti e crescita di alto profilo per la base del movimento della Millenium Brescia, che nel corso delle stagioni ha sempre avuto un occhio di riguardo per l’attività di base delle Piccole Leonesse.

Silvia Bertoli. Foto Massimo Bandera