Skip to main content
05/01/2024

Per la Befana, le Leonesse volano a Messina: il 2024 inizia al Palarescifina

Categorie: ,

Domenica 7 gennaio, alle 16, le ragazze di Beltrami saranno impegnate contro l’Akademia Città di Messina, una prova importante per tentare di riconquistare l’accesso alla Pool Promozione. Fiorio: “Sappiamo di giocare contro una squadra competitiva, ma vogliamo riscattare il risultato dell’andata”. 

 

Intro 

Il 2024 bresciano inizia in trasferta: nella calza portata della Befana, le Leonesse trovano l’Akademia Città di Messina, attualmente al terzo posto del Girone A di A2. Un match importante che fa ripartire il campionato dopo qualche giorno di riposo: una pausa sicuramente rigenerante che potrebbe aiutare le ragazze di Beltrami a ripartire per lasciare alle spalle una difficile chiusura d’anno, ma anche a dare ancor più grinta a quelle di Bonafede per continuare la cavalcata tra le big del Girone A. L’incognita “stop” verrà risolta domenica 7 gennaio 2024, alle 16, al Palarescifina di Messina.

 

Le Leonesse 

Il 2023 ha lasciato alle ragazze di coach Alessandro Beltrami dell’amaro in bocca: le prestazioni altalenanti e le sconfitte accusate nell’ultimo periodo hanno fatto cadere la Valsabbina al sesto posto. La Pool Promozione, però, è distante solo due punti: Albese, infatti, è quinta a 24 punti, inseguita dalla Millenium a 22. Ecco perché l’imperativo, adesso, è dare il massimo per provare a riconquistare il pass per salire sul treno delle grandi.

Le Leonesse vogliono lasciarsi i malumori alle spalle e inaugurare il 2024 tirando fuori gli artigli. “Siamo tornate in palestra con la consapevolezza che ci aspetta una trasferta impegnativa – dichiara Cristina Fiorio -. Sappiamo di giocare contro una squadra competitiva, con attaccanti potenti, che dovremo cercare di limitare il più possibile per riscattare il risultato dell’andata”.

La Valsabbina chiuderà gennaio prima in trasferta a Bologna (il 14) e poi al PalaGeorge per il big match contro Talmassons il 21 gennaio.

 

Le avversarie

Nonostante il 2023 si sia chiuso in bellezza, con le vittorie a Pescara e Soverato che hanno blindato il terzo posto in classifica (a 36 punti, a cinque lunghezze dall’inseguitrice Talmassons), il 2024 richiede alla Città di Messina uno sforzo ancora maggiore. Sarà, infatti, un gennaio col botto, visto che le ragazze di Bonafede, dopo tre giorni dalla sfida di questa domenica con Brescia, dovranno affrontare Macerata (in Coppa Italia) e in campionato Perugia e Busto (che l’Akademia potrebbe ritrovare nell’eventuale semifinale di Coppa Italia qualora entrambe dovessero superare i quarti).

Coach Fabio Bonafede, però, preferisce pensare una partita alla volta. “Quello del 2023 è stato un percorso che dobbiamo lasciarci alle spalle e guardare avanti – è il suo commento in vista della gara domenicale al Palarescifina -. Giochiamo con Brescia, un avversario ostico e per noi molto difficile. Si tratta di una delle favorite per la vittoria del campionato che, nell’ultimo periodo, ha accusato forse un po’ di fatica. Questa gara arriva dopo una pausa e noi siamo una squadra che ha bisogno di lavorare tanto per prepararsi agli impegni ed essere al massimo. L’incognita delle vacanze, in realtà meritate per tutti, si porta dietro il dover ricominciare il lavoro con rinnovata ambizione ed impegno. Questo breve stop farà si che, con il 2024, inizi un campionato nuovo in attesa della Pool Promozione”.

 

Le statistiche

Dei 1213 punti realizzati dalla Città di Messina (1060 quelli subiti), 64 sono ace e i muri 139. La Banca Valsabbina Millenium, che risponde con 1191 punti fatti e 1218 subiti), ha collezionato lo stesso numero di servizi vincenti, ma ha uno score peggiore a rete (97 block).

Tra le sicule, è l’americana Payne a guidare le sue con 256 punti realizzati in 15 partite (punteggio che le consente di sedere anche sul terzo gradino del podio della classifica Top Spikers della Serie A2). Dietro di lei, ci sono Battista (158) e Joly (111).

Pamio si conferma in testa nella classifica interna di Brescia con 207 punti (la capitana della Millenium è anche sesta nella Top Acers della A2 con 20 servizi vincenti). Seguono Torcolacci (149) e Malik (121), a soli due punti da Fiorio (119).

 

Curiosità, precedenti ed ex

Nell’unico incontro della loro storia, disputato nel girone di andata al PalaGeorge, è stata l’Akademia ad imporsi (la gara si è conclusa con un netto 3-0 per le sicule). Unica ex in campo è la centrale Melissa Martinelli, a Brescia nel 2016/2017.

 

Le formazioni

Akademia Città di Messina: 1 Battista; 2 Martinelli; 3 Catania; 4 Ciancio (L); 5 Modestino; 6 Felappi; 7 Mearini; 8 Payne; 9 Joly; 10 Rossetto; Maggipinto (L); 14 Galletti; 15 Michelini. All: Bonafede.

Banca Valsabbina Millenium Brescia: 3 Fiorio; 4 Pinarello; 7 Tagliani; 8 Scacchetti; 9 Torcolacci; 10 Pamio; 11 Bulovic; 12 Pericati (L); 13 Brandi; 15 Malik; 16 Babatunde; 17 Pinetti; 18 Ratti. All. Beltrami.

 

7ª giornata di ritorno Serie A2 Tigotà Girone A

*Futura Giovani Busto Arsizio 3 – 0 Bartoccini Fortinfissi Perugia (già giocata il 14 dicembre)

Sabato 6 gennaio 2024, ore 17.00
Tecnoteam Albese Volley Como – Cda Volley Talmassons Fvg

Domenica 7 gennaio 2024, ore 16.00
Città Di Messina – Valsabbina Millenium Brescia

Domenica 7 gennaio 2024, ore 17.00
Nuvolì Altafratte Padova – Volley Soverato

Lunedì: 8 gennaio 2024, ore 17.00
Sirdeco Volley Pescara – Vtb Fcredil Bologna

 

Classifica
Bartoccini-Fortinfissi Perugia 43, Futura Giovani Busto Arsizio 41, Città Di Messina 36, Cda Volley Talmassons Fvg 31, Tecnoteam Albese Volley Como 24, Valsabbina Millenium Brescia 22, Vtb Fcredil Bologna 13, Volley Soverato 12, Nuvolì Altafratte Padova 5, Sirdeco Volley Pescara 1.

 

Come vedere la partita
La partita sarà trasmessa su volleyballworld.tv con iscrizione gratuita.
Il match sarà visibile anche su Lombardia TV sul digitale terrestre (in Lombardia canale 80 – territorio Nazionale canale 244, tramite Smart TV).

 

Foto Massimo Bandera