Skip to main content
29/08/2013

Rinnovi: Casali con Treccani al palleggio e Cima per un posto al centro

Categorie: ,

Il gioco del Millenium sarà nei polpastrelli di Cristina Treccani e Ilaria Casali anche per la prossima stagione di B1; Manuela Cima confermata al centro.

 

Il roster del Millenium si chiude qui con le tre giovani atlete, benché ci fosse già un’intesa con la Società, per un posto nella prossima B1 cittadina. Solo una questione contrattuale dunque, sistemata per le due palleggiatrici protagoniste della promozione e situazione chiusa anche per il centro che lo scorso anno si alternava a Ferrara e Dall’acqua.

Fiducia rinnovata per un altro anno dunque, dal Presidente e dal suo staff, nei confronti di Cristina Treccani, bresciana classe 1990 al terzo anno con Millenium, e per Ilaria Casali, che invece è una giocatrice del Millenium da sempre. Treccani ha già disputato un campionato di B1 con risultati molto positivi, ed è fiduciosa nei mezzi del team ma l’avvertimento è chiaro: non sarà facile! «Avendo già giocato in questa categoria so già che sarà un campionato molto impegnativo – conferma la palleggiatrice – ma sono convinta che impegnandoci tutte al massimo riusciremo ad affrontare questa nuova sfida raggiungendo buoni risultati».

Cristina Treccani

Ilaria Casali classe 1992 per 172 cm è invece un prodotto del giovanile Millenium, protagonista dello splendido percorso di crescita della Prima Squadra, presa per mano dalle divisioni fino alla B2, dove ha avuto un ruolo fondamentale nella stagione 2012-2013, specialmente nelle gare più delicate. Quando il coach ha chiesto il suo contributo ha risposto “presente” e ora la giocatrice è al lavoro con le compagne per affrontare al meglio questa asticella che è salita ulteriormente.

Ilaria Casali

Manuela Cima, centrale classe 1990 si appresta ad affrontare la seconda stagione a Brescia e lotterà per una maglia da titolare. Pescata dalla serie D nell’estate 2012, la Società ha intravisto in lei doti eccellenti e un futuro ad un livello più alto, per questo è stata fortemente voluta per almeno un’altro anno con opzione sul secondo. Nella stagione appena conclusa Manuela ha retto bene la categoria, e benché sia partita spesso non titolare, ha sempre messo il piede in campo con score positivi e una mentalità al servizio della squadra.

Manuela Cima al servizio